La collina dei vigneti

Terroir

Una terra fertile,
dalla quale nascono
vini intensi e caratteristici.

Scroll

La sottozona Serra.

La Tenuta Masselina sorge in località Serra (sottozona nel disciplinare della denominazione Romagna D.O.C. Sangiovese), su una dorsale collinare protesa sulla pianura tra Imola e Faenza, a monte di Castelbolognese (RA).
È la sottozona più occidentale del Romagna Sangiovese, caratterizzata da suoli composti da argille rosse, fertili e profonde.
I terreni di Tenuta Masselina si collocano tra i 100 e i 170 m slm, tra la fascia dei “Suoli antichi” (anche Terre rosse antiche) e quella dei “Suoli poco evoluti” dell’Emilia Romagna.
Più nello specifico potremmo parlare di “Terre calcaree del basso Appennino localmente associate a calanchi”.
Il paesaggio collinare è davvero caratteristico: versanti brevi e rettilinei alternati a versanti più lunghi con pendenze variabili dal 5% fino anche al 40-45%, man mano ci si avvicina ai calanchi.

terroir_serra
terroir_territori_01
Tenuta Masselina

Terreni:
composizione e origine

Tenuta Masselina si compone di due corpi aziendali.
Quello più vicino alla via Emilia si colloca in una delle superficie sommitali su depositi alluvionali antichi e presenta terreni meno calcarei (Calcare
attivo 4-6%), a tessitura Franco-Argillosa, che tendono a fessurare in maniera importante nel periodo estivo.

Il corpo aziendale più distante dalla via Emilia, invece, presenta terreni a tessitura Franco-Limoso-Argillosa, più ricchi in calcare (11,5-12,5%) e a moderata disponibilità di ossigeno.
Il Sangiovese 138 di Tenuta Masselina viene coltivato su questi terreni più ricchi in calcare.

Contattaci per informazioni
su prodotti, disponibilità e
accoglienza in cantina.





Torna su